Mag 14 2015

2015 : l’anno del crowdfunding

crowdfunding

Ricevo da Tip Ventures un’interessante mail a proposito di crowdfunding, ovvero raccolta diretta di capitali attraverso la rete a sostegno di una start-up di prodotto/servizio.
Le due tipologie più comuni sono quella equity [con offerta di capitale sociale in cambio dell’investimento a rischio] o reward based [ossia pre-acquistando il prodotto/servizio].
Dopo averlo approfondito durante gli ultimi Smart Meetings il crowdfunding mi affascina sempre di più.
Non solo per la sua capacità di azzerare le fasi di test per una nuova impresa, ma anche perché -semplicemente esistendo- sta rimettendo in discussione le regole dell’intermediazione finanziaria e del capitalismo, restituendo un concetto di “fare impresa” che teorizzò già Schumpeter oltre un secolo fa e che è molto più vicino alla creatività, al rischio e a un senso di futuro rispetto al modello capitalista che ci portiamo dietro. O meglio: che ci stiamo trascinando.
Insomma: un’altra economia è già possibile.
E qui vi riposto il testo della newsletter invitandovi a seguire e approfondire con Tip.ventures e altri blog la quarta economia. Continue reading


Apr 9 2014

SMART MEETING #3 | Caterina Sarfatti, Comune di Milano

Smart Meetings_Sarfatti

Guardando al traguardo del 2015, Milano diventa smart city e lo fa partendo da due fattori di grande impatto per la città: la valorizzazione dell’innovazione sociale e l’inclusione. È quest’ultima lo step necessario per coinvolgere e responsabilizzare ogni attore urbano perché contribuisca al cambiamento e all’evoluzione “intelligente”.
Più complessa, invece, è la creazione di un’identità metropolitana fondata sulla social innovation, che nell’autorevole definizione di Phills, Deiglmeier e Miller (Stanford University, 2008) può includere un ampio raggio di intervento: “L’innovazione sociale può essere un prodotto, un processo di produzione, una tecnologia, ma può anche essere un principio, un’idea, una norma legislativa, un movimento sociale, un intervento, o una combinazione di tali fattori”.
Come sta affrontando Milano queste due grandi sfide del futuro?
Ce lo racconterà domani Caterina Sarfatti, che per il Gabinetto del Sindaco del Comune di Milano si occupa di smart city tra Italia ed Europa.

L’appuntamento, come sempre, è alle h.18 all’Urban Center di Brescia.


Feb 21 2013

Start o stop?

Claudio Rorato del PoliMI firma per il Corriere Comunicazioni un’interessante ricognizione sulla questione start-up nazionale. Una volta tanto, l’approccio è un po’ più allargato rispetto alla semplice tecnologia (oltre le app c’è di più) o geografia (wikiregioni contro far west tecnologici).
Secondo Roarto e Rangone (anche lui PoliMI) quello delle start-up avrebbe dovuto essere il naturale orizzonte di una nazione da sempre caratterizzata dalla presenza di piccole e medie imprese (oltre il 25% del totale nazionale) di per sé in grado di rilevare velocemente la domanda e adattarsi al mercato.
Gli ostacoli, che si traducono in un mancato rinnovamento imprenditoriale e di business, sono da attribuire a: Continue reading


Feb 19 2013

Apre la Global Impact Competition 2013 di Axelera


Axelera è un’associazione non-profit composta da imprenditori, comunicatori, startupper e giornalisti.
Il suo scopo è quello di diffondere una chiara comprensione delle dinamiche e tecnologie esponenziali e aggregare, ispirare e favorire lo sviluppo di una nuova leadership che valorizzi il potenziale Italiano per affrontare le grandi sfide del nostro tempo.
Nel 2012 ha finanziato un progetto di ricerca per la Singularity University in Sylycon Valley: un’acceleratore di impresa ad alto valore tecnologico e innovativo.

Anche per quest’anno indice una Global Impact Competition con scadenza il 15 marzo 2013. Continue reading