Apr 9 2014

SMART MEETING #3 | Caterina Sarfatti, Comune di Milano

Smart Meetings_Sarfatti

Guardando al traguardo del 2015, Milano diventa smart city e lo fa partendo da due fattori di grande impatto per la città: la valorizzazione dell’innovazione sociale e l’inclusione. È quest’ultima lo step necessario per coinvolgere e responsabilizzare ogni attore urbano perché contribuisca al cambiamento e all’evoluzione “intelligente”.
Più complessa, invece, è la creazione di un’identità metropolitana fondata sulla social innovation, che nell’autorevole definizione di Phills, Deiglmeier e Miller (Stanford University, 2008) può includere un ampio raggio di intervento: “L’innovazione sociale può essere un prodotto, un processo di produzione, una tecnologia, ma può anche essere un principio, un’idea, una norma legislativa, un movimento sociale, un intervento, o una combinazione di tali fattori”.
Come sta affrontando Milano queste due grandi sfide del futuro?
Ce lo racconterà domani Caterina Sarfatti, che per il Gabinetto del Sindaco del Comune di Milano si occupa di smart city tra Italia ed Europa.

L’appuntamento, come sempre, è alle h.18 all’Urban Center di Brescia.