Mar 11 2013

Investimento in infrastrutture, ritorno in benessere

Il 2 marzo scorso Brescia ha inaugurato la settima metropolitana d’Italia e una delle più tecnologiche al mondo. Un’infrastruttura che ha il merito di intercettare un’asse parecchio stressato dal traffico cittadino, dallo sbocco della Val Trompia e, dal versante opposto, dai quartieri di Sant’Eufemia e San Polo.
MetroBS è stata un’opera epocale, che ha attraversato quasi trent’anni di progettazione della città. Ci sono state polemiche e scontri, opposizioni e controversie.
E quello che nessuno si aspettava non era tanto che si arrivasse a vedere la fine di un processo così lungo (ben lontano dai tempi a cui siamo oggi abituati oggi con cantieri urbani anche di grandi dimensioni) era che i cittadini rispondessero con qualcosa di non quantificabile: l’entusisamo. Continue reading


Nov 12 2012

Essere smart è un diritto

newspaper3

Questo articolo è comparso sul Corriere della Sera del 5 novembre 2012 e potete leggerlo qui.

*

Brescia: la smart city è meglio dei suoi cittadini
La smartness è un diritto di tutti

«Un nuovo genere di bene comune, una grande infrastruttura tecnologica e immateriale che faccia dialogare persone e oggetti, integrando informazioni e generando intelligenza, producendo inclusione e migliorando il nostro vivere quotidiano». Quando parla di città intelligente, è così che la definisce il Ministro Francesco Profumo. La sua politica è decisamente improntata alla competizione: i bandi su cluster e smart city servono a selezionare dei “campioni” in grado di arrivare in Europa con determinazione e forza, leader di squadre estremamente motivate, con talento e risorse per affrontare sfide ai massimi livelli. L’ultimo bando scade il 9 novembre. Anche Brescia risponderà, raccogliendo la sfida. Continue reading