2015 : l’anno del crowdfunding

crowdfunding

Ricevo da Tip Ventures un’interessante mail a proposito di crowdfunding, ovvero raccolta diretta di capitali attraverso la rete a sostegno di una start-up di prodotto/servizio.
Le due tipologie più comuni sono quella equity [con offerta di capitale sociale in cambio dell’investimento a rischio] o reward based [ossia pre-acquistando il prodotto/servizio].
Dopo averlo approfondito durante gli ultimi Smart Meetings il crowdfunding mi affascina sempre di più.
Non solo per la sua capacità di azzerare le fasi di test per una nuova impresa, ma anche perché -semplicemente esistendo- sta rimettendo in discussione le regole dell’intermediazione finanziaria e del capitalismo, restituendo un concetto di “fare impresa” che teorizzò già Schumpeter oltre un secolo fa e che è molto più vicino alla creatività, al rischio e a un senso di futuro rispetto al modello capitalista che ci portiamo dietro. O meglio: che ci stiamo trascinando.
Insomma: un’altra economia è già possibile.
E qui vi riposto il testo della newsletter invitandovi a seguire e approfondire con Tip.ventures e altri blog la quarta economia.

*

Il Crowdfunding chiude un anno strepitoso…16 Miliardi di $, secondo il rapporto 2015 Crowdfunding Industry Report di Massolution, distribuiti nei cinque continenti, con una forte superiorita’ degli Stati Uniti (c.a. 9,5 Miliardi) e l’Europa che segue a ruota (c.a. 3,5 Miliardi).
L’Italia e’ all’inizio di questo lungo cammino, con c.a 9 Milioni € di raccolta totale in tutte le varie categorie di Crowdfunding disponibili.
Noi di Tip Ventures lanciamo la nuova versione dei nostri siti Tip Reward e Tip Equity , che presto ospiteranno le campagne di raccolta di alcune startup italiane super-promettenti.
Nel frattempo ti ricordiamo che se hai un’idea incredibile e cerchi fondi per realizzarla, la nostra call e’ aperta fino al 30 Giugno 2015.


Comments are closed.